Le sculture luminose di Fontani Design.

Fuoco, calore, luce, passione ed emozione!

Alessio è un geometra con una passione per il design, che circa due anni e mezzo fa ha deciso di riutilizzare il materiale di scarto che si accumulava nei cantieri edili dove lavorava.

Materiali di recupero come alluminio, acciaio e tegole, che assemblati al legno raccolto sulle spiagge o alle pietre, hanno dato vita ai primi oggetti di eco design di Alessio. Da quì inizia il progetto di Fontani Design.

Dalla continua sperimentazione, questi prototipi, inizialmente deputati a contenere dei fiori,  si sono trasformati in vere e proprie sculture luminose, nel momento in cui Alessio dentro quei vasi ha inserito una luce.

Da quel momento tutta la prospettiva è cambiata”, mi dice Alessio quando lo intervisto. “Sono stato letteralmente folgorato” dall’effetto luminoso che quella luce aveva sull’oggetto statico, che improvvisamente ha acquistato movimento.

Sfruttando materiali industriali più performanti, Alessio ha iniziato a creare le sue sculture, evolvendo dal concetto ecologico, verso una nuova linea più evoluta che permetta di avere oggetti di design puro maggiormente fruibili anche a livello commerciale.

Luce e movimento sono due concetti chiave per il brand Fontani Design. Luce con la quale Alessio “gioca” e che gli permette di dare una quarta dimensione all’oggetto nel quale è inserita, il movimento.

Nelle sculture luminose di Alessio si nota la contrapposizione tra luce ed ombra, tra caldo e freddo, tra movimento e staticità. La base ferma, spigolosa della scultura e l’armonia e la plasticità delle lamine di alluminio curve e sinuose, che sembrano “muoversi” se accarezzate dalla luce.

La luce,  forza primaria che ha modellato il mondo, diventa per Alessio la fonte di ispirazione per le sue creazioni, che sono vere opere d’arte ognuna con una storia da raccontare.

La parte “poetica“, quella del disegno, della creazione dell’oggetto, è una parte importante del processo creativo che Alessio non vuole perdere; perchè è in quella fase che tutto prende vita.

Alessio si fa muovere dalle sensazioni che l’oggetto gli sta dando mentro lo crea. “Questo è il mio sentire, e questo mi ha portato a mettermi in gioco!“.

Art does not reproduce what is visible, but makes visible what is not always so … I find this very charming. ”

Nonostante la sua attività sia iniziata da soli due anni e mezzo, Alessio con il suo brand ha già partecipato a diverse mostre, come nell’ottobre 2015 la collettiva “Wearable Design” in Slovenia e a dicembre 2016 presso lo spazio espositivo Econtemporary di Elena Cantori la collettiva “360° art show“.

Grazie Alessio per le sue splendide opere d’arte che potete ammirare andando sulla pagina Facebook di Fontani Design.

FONTANI DESIGN

instagram: @fontanidesign

Lascia un commento